Ti voglio bene, per questo #iorestoacasa

Torno a scrivere in questo folle periodo di quarantena nazionale. Tutto quello che so è che se imparassimo a condividere senso civico ed intenti assomiglieremmo a un’immensa distesa di fiori pronti a contribuire ognuno a suo modo alla bellezza e alla salvaguardia del prato.

Ultimo boccone ben ponderato

Sono decisamente una persona da ultimo boccone ben ponderato. Da che ne ho memoria, lo sono sempre stata. Per abitudine colleziono ipotesi di felicità e corteggio il futuro a distanza, ma non sarebbe meglio smetterla?

Cesare Cremonini, Freddie Mercury e io nel mezzo

Appollaiata accanto al termosifone, ho scritto un articolo che parla a modo mio di Cesare, di Freddie, e di un poʼ di amore. Niente di più, niente di meno. Sempre andando oltre quel che appare in superficie.

A che serve essere pronti?

In passato mi sarei lasciata ingenuamente guidare dall’illusione di poter fare qualcosa perché pronta a tutti gli effetti. Oggi invece ho capito che io pronta non lo sono e non lo sarò probabilmente mai, ma va bene così.